Italian Albanian Arabic English French German Spanish

Modena 10 maggio 2014

Il 10 maggio 2014, nell’aula Magna del Policlinico di Modena, si è svolto il congresso: Drepanocitosi nell’adulto e nel bambino.

Il Professore Luzzatto ha spiegato come l’Anemia drepanocitica sia una malattia monogenetica, ma al tempo stesso poliproblematica, quindi la soluzione potrebbe apparire semplice, ma così non è, e ogni persona la vive in modo del tutto soggettivo, con complicanze individuali da prendere in considerazione.

Ha fatto seguito la testimonianza in prima persona del Dott. Ramazani Yuma il quale, con un racconto della propria vita veramente toccante, ci ha reso partecipi del suo vissuto, con i suoi problemi, rinunce, delusioni, ma anche soddisfazione nell’ottenere brillanti risultati in ambito scolastico e lavorativo. Ci ha reso tutti molto più empatici nei confronti di chi la Drepanocitosi la vive sul suo corpo ogni giorno.

I Prof. e Dott. Sainati, Dott. Vencato, Piga e Gamberini hanno poi risposto alle domande medico scientifiche dei partecipanti, che hanno denotato una piena consapevolezza dell’argomento.

La prima sessione è terminata con il Prof. Ialascon che ha parlato di Anemie rare.

La seconda sessione è iniziata con la relazione della Dott.ssa Venturelli che ha parlato dell’importanza dello screening prenatale e neonatale evidenziando i progressi ottenuti negli ultimi anni.

La Dott.ssa Sainati ha poi parlato di Quadri clinici del paziente pediatrico, sottolineando l’importanza di rendere competenti i genitori i quali sono i primi, dopo il paziente stesso, a dover interpretare correttamente i sintomi di malesseri che potrebbero portare a crisi.

La Prof.ssa Cappellini è stata sostituita dalla Prof.ssa De Franceschi nella spiegazione di Quadri clinici del paziente adulto.

La terza sessione è iniziata con la Dott.ssa Masera la quale ha spiegato le metodologie e le prassi da seguire nella gestione del paziente pediatrico in urgenza, relazionando anche un paio di casi avvenuti dove sono stati evidenziati aspetti positivi, ma anche metodiche sbagliate.

La Dott.ssa Baiocco ha invece spiegato la gestione del paziente adulto in urgenze, con l’ausilio di alcuni casi brillantemente risolti.

Molto attesa era la trattazione della Gravidanza da parte della Prof.ssa De Franceschi, nel corso della quale è apparsa chiara l’importanza della programmazione, quando è possibile, o della tempestività, quando non sia pianificata.

L’Ipertensione polmonare e la patologia cardiaca sono stati trattati dal Prof. Rossi e dalla Dott.ssa Coppi.

Il Dott. Colombatti ha proseguito con la spiegazione della patologia neurologica.

L’ultima trattazione è stata la patologia epatica, da parte della Dott.ssa Ferrara.

Il livello del corso è stato decisamente alto, rivolto direttamente al personale medico interessato, ma comunque utile anche al paziente stesso e ai loro familiari, che devono apprendere quanto più è possibile per poter dare il giusto apporto/supporto.

"L.G."

Partner

  • 1

Webmaster

E' possibile inviare segnalazioni al Webmaster per problemi tecnici, suggerimenti o errori scrivendo a: webmaster@thadrev.com

Chi siamo

La THADREV e’ una ONLUS di persone affette da Talassemia e Drepanocitosi, delle loro famiglie e di quanti sono sensibili a queste realta’.

Contatti

Potete contattarci compilando il Modulo di Contatto o scrivendo una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.